Residenza per cittadini EU in Spagna e NIE

Tutti gli italiani che vivono o che vogliono iniziare una nuova vita a Barcellona, a Madrid, a Santa Cruz de Tenerife, a Las Palmas, a Valencia, a Malaga, cosi’ come alle Isole Canarie o alle Baleari o in Costa Brava si scontrano con le richieste burocratiche spagnole…  Sono quasi 300 mila gli italiani ufficialmente residenti in Spagna.

Per lavorare bisogna avere il NIE, ma per avere il NIE bisogna lavorare… Ma andando per ordine, ci sono anche altri documenti utili per vivere in Spagna.

Quasi 300 mila gli italiani ufficialmente residenti in Spagna

Sono quasi 300 mila gli italiani ufficialmente residenti in Spagna

Documenti utili

Quali sono i documenti utili per vivere in Spagna facendo parte della Comunitá Europea? I cittadini dell’Unione Europa hanno bisogno di un NIE temporaneo ed, entro tre mesi dalla sua emissione, il “Certificado de Registro de Ciudadanos de la Union Europea”, ovvero il NIE verde (é il colore della tessera) che ha validita’ perenne.

Contestualmente alla richiesta del NIE/Certificado de Registro, occorrera’ registrarsi presso la previdenza sociale spagnola (Seguridad Social) richiedendo un “Numero de afiliacion”, che permette di poter pagare i contributi quando si e’ in territorio nazionale per motivi lavorativi.

L’”empadronamiento”, ovvero il registro del proprio domicilio ufficiale presso il municipio di riferimento, e’ anch’esso un documento molto importante che consente, poi, di effettuare pratiche fondamentali per coloro i quali sono appena arrivati in Spagna, come ad esempio registrarsi presso una struttura sanitaria pubblica per ottenere la tessera sanitaria spagnola e l’assegnazione di un medico di famiglia.

Cos’é il NIE? A cosa serve?

Il N.I.E., acronimo che sta per “ Numero de Identificación del Extranjero”, é un numero unico, immodificabile e personale che identifica qualunque straniero, comunitario e non, di fronte alla pubblica amministrazione spagnola (come agenzia delle entrate, organismi pubblici, etc..). Ha la stessa valenza del codice fiscale italiano, ed é necessario per firmare qualunque tipo di contratto di lavcoro, di compravendita di un immobile, nonché per richiedere l’anagrafe tributaria presso l’Agencia Tributaria (AEAT), ovvero l`’agenzia delle entrate spagnola.

Cos’é la Securidad Social? A cosa serve?

La Seguridad Social e’ l’organismo pubblico spagnolo di previdenza sociale (l’equivalente dell’INPS italiano) e l’iscrizione a tale organismo é obbligatoria per qualunque tipologia di lavoratore, dipendente e libero professionista. I contributi versati alla Seguridad Social, analogamente al resto degli stati membri dell’Unione Europea, possono essere accreditati presso l’INPS italiano, nel momento in cui il cittadino italiano, residente in Spagna per motivi lavorativi, decidesse di tornare in Italia e continuare a versare i contributi all’INPS.

Quali documenti servono per lavorare in Spagna?

I principali documenti per lavorare in Spagna sono un contratto o pre-contratto di lavoro (o una lettera di un’azienda con l’impegno dell’offerta di lavoro) per i lavoratori dipendenti; e per i liberi professionisti con partita IVA spagnola servono una copertura sanitaria pubblica oppure privata, che offra copertura sanitaria sul territorio spagnolo, passaporto o carta d’identità; italiani, Numero de Afiliación a la Seguridad Social (cioé numero identificativo della previdenza sociale).

L’empadronamiento, ossia il certificato rilasciato dal comune di residenza per accreditare ufficialmente il proprio domicilio, pur non essendo rilevante a fini lavorativi e’ comunque un documento molto importante per poter procedere a tutta una serie di pratiche che il lavoratore appena arrivato in Spagna avrà bisogno di realizzare.

Quali altri documenti servono per vivere in Spagna?

Altri documenti utili e fortemente consigliati per coloro i quali decidano di stabilirsi in Spagna sono:

E per rendere più semplice il rapporto con la pubblica amministrazione, soprattutto per provvedere con comodità e celerità ai vari adempimenti tributari mensili (nel caso di un libero professionista) o annuali (per le persone fisiche) con l’Agencia Tributaria, e’ fortemente raccomandato possedere un certificato digitale. Lo steso certificato digitale consente anche di svolgere varie pratiche con altri organismi dell’amministrazione pubblica nazionale e locale online.

Residenza per cittadini EU

E’ il permesso per vivere in Spagna permanentemente. Si richiede fornendo i seguenti documenti:

  • padron (è il certificato emesso dal Comune di pertinenza ai residenti o a chi intende diventarlo)
  • passaporto o carta di identitá e fotocopia (carta d’identità e copia)
  • foto tessera
  • movimentazioni bancarie degli ultimi 3 mesi del conto bancario spagnolo, con il timbro della banca, certificato di saldo medio degli ultimi 3 mesi sul conto corrente spagnolo (“certificado de saldo medio de los últimos 3 meses”)

E, eventualmente, altri certificati come quello di matrimonio o di famiglia e di nascita per i bambini.

Inoltre, serve allegare le prove di reddito che cambiano a seconda della situazione di ciascuno, lavoratore autonomo, pensionato, non lavoratore o lavoratore dipendente. Per gli autonomi servono la registrazione come autonomo e ultima dichiarazione dei redditi e la vita lavorativa; per i pensionati il giustificante della pensione percepita, che deve essere pagata su un conto bancario spagnolo la prova. Per i lavoratori dipendenti, la busta paga e la situazione di vida laboral, entrambi con dati minimi mensili predeterminati e che possono variare negli anni. E per chi non ha un’occupazione, é richiesto un certificato bancario con la giacenza del conto e l’importo minimo di giacenza mensile richiesto cambia in funzione del numero di persone per le quali si sta richiedendo la residenza.

E, ultimo punto, la protezione medica: puoi richiedere nel tuo paese l’emissione di un modello S1 o E111, che ti garantirà la copertura sanitaria pubblica in Spagna per gli aventi diritto. Oppure puoi optqre per una copertura sanitaria piú completa e piú veloce, contrattando una poliza assicurativa privata con copertura totale + certificato che dichiara: “El seguro médico contratado incluye asistencia primaria, especialidades, ingresos hospitalarios e intervenciones quirúrgicas” (L’assicurazione medica comprende l’assistenza primaria, ospitalizzazioni ed interventi chirurgici). La polizza assicurativa deve essere del tipo “sin copago”.

Contattaci per ottenere un preventivo gratuito comprendente le polizze assicurative e le coperture piu’ adatte alle tue esigenze oppure compila il modulo sottostante.

Richiedi un preventivo per la tua assicurazione in Spagna

GG-MM-AAAA
GG-MM-AAAA
Cogesa Expats tratta le tue informazioni in linea con la nostra Informativa sulla privacy.
Share

Comments are closed.